discovery artemide

Artemide entra nell’ADI Design Index con Discovery

La lampada a sospensione Discovery, progettata da Ernesto Gismondi per Artemide, è stata selezionata per la pubblicazione nell’ADI Design Index 2017, il secondo di due libri che contengono i migliori progetti di design selezionati per il Premio Compasso d’Oro ADI 2018.

Discovery trasmette una profonda conoscenza della luce e delle sue qualità percettive.
Ha una struttura trasparente e dematerializzata discreta, il cui volume viene percepito solo quando è acceso, con luce che delinea la superficie emettente centrale.
Discovery
ha una geometria essenziale che Ernesto Gismondi descrive come segue: “Per ottenere un anello così sottile e leggero, abbiamo applicato ai produttori di biciclette e il risultato è questo profilo in alluminio ultra leggero per una lampada quasi invisibile”.

Discovery è uno sviluppo senza precedenti di un noto principio ottico, ottenuto attraverso il know-how tecnologico e la profonda conoscenza della luce di Artemide, che vengono trasmessi attraverso l’interazione controllata con la materia e focalizzandosi sulla sua resa e sulle qualità percepibili. Un ultra leggero il cerchio in alluminio arrotondato ospita una striscia LED che inietta la luce in una superficie chiara del PMMA, trattata allo scopo. È un elemento non intrusivo che, assolutamente assente e immateriale, diventa percepibile quando è acceso, grazie alla luce che delinea la sua superficie emettente centrale La maggior parte della magia, l’interno cambia da chiaro a pieno di luce, l’assenza si trasforma in una perfetta diffusione di emissione superficie. L’emissione diretta e indiretta produce una luce abbracciante e uniforme.All’interno vi sono incorporate delle microparticelle che possono deviare i raggi luminosi, iniettati dal bordo esterno della piastra. I raggi luminosi de essi fuoriescono sia dalla superficie superiore sia da quella inferiore della lastra, generando luce diffusa nell’ambiente. La quantità di particelle inglobate all’interno della piastra è stata determinata in relazione della massima efficienza e uniformità. Questo risultato unico è ottenuto attraverso la consistenza del foglio chiaro, trattati con micro-incisioni di dimensioni così ridotte che non sono percepibili quando l’apparecchio è spento. La sua geometria e il layout vengono accuratamente calcolati per ottenere emissione costante in tutta la superficie. Queste generano estrazione precisa e puntuale della luce, bilanciando i flussi rispetto alla superficie emettente, garantendo così un perfetto comfort visivo.


Un altro progetto Artemide sarà competitivo per il Compasso d’Oro ADI 2018 Award, vale a dire la lampada Les Danseuses, disegnata da Atelier Oi, inclusa nell’Indice Design ADI 2016 l’anno scorso